GUIDA SENZA CQC

QUESITO: (Autotrasportatore conto proprio)

Buongiorno,

vorremmo porre il seguente quesito:

se un lavoratore assunto come operatore di cantiere puo’ guidare un loro mezzo immatricolato come conto proprio pur avendo il CQC scaduto.

Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.

RISPOSTA: (Telseco.it)

L’Impresa di cui mi parlate potrebbe essere ricompresa nelle attività descritte nel paragrafo g) (vedi le note successive), pertanto ritengo che la

CQC potrebbe non essere necessaria se chi conduce il mezzo non è assunto come autista ma, utilizza le attrezzature trasportate con il mezzo per svolgere il proprio lavoro (operatore di cantiere).

Cordialità Carlo Antonetti

NOTE:

 

Veicoli per cui non occorre la CQC

Secondo le indicazioni dell'art. 16 del D.lg. 28612005, non ricorre l'obbligo del possesso della CQC per la conduzione dei veicoli di seguito indicati:

a) veicoli la cui velocità massima autorizzata, non supera i 45 km/h;

b) veicoli ad uso delle forze armate, della protezione civile, dei vigili del fuoco e delle forze responsabili del mantenimento dell'ordine pubblico, o messi a loro disposizione;

c) veicoli sottoposti a prove su strada a fini di perfezionamento tecnico, riparazione o manutenzione, e dei veicoli nuovi o trasformati non ancora immessi in circolazione;

d) veicoli utilizzati in servizio di emergenza o destinati a missioni di salvataggio;

e) veicoli utilizzati per le lezioni di guida ai fini del conseguimento della patente di guida o dei certificati di abilitazione professionale;

f) veicoli utilizzati per il trasporto di passeggeri o di merci a fini privati e non commerciali;

g) veicoli che trasportano materiale o attrezzature, utilizzati dal conducente nell'esercizio della propria attività, a condizione che la guida dei veicolo non costituisca l'attività principale del conducente.

Per quanto riguarda le esenzioni di cui alle precedenti lettere f) e g) si chiarisce che le stesse si riferiscono ai conducenti di veicoli adibiti ad uso proprio. È necessario, tuttavia, precisare che, come sostenuto dal Ministero dei Trasporti con la nota prot. n. 77898/8.3 dell’agosto 2007 (Ali. 1), per questi veicoli l'obbligo del possesso della,carta di qualificazione non ricorre solo se il conducente non sta svolgendo un'attività professionale.

È stato pertanto chiarito che, quando i predetti veicoli sono utilizzati per attività imprenditoriali dell'impresa che ne è proprietaria da parte di soggetti dipendenti da quell'impresa ed assunti con qualifica specifica e mansioni di autista, il conducente deve essere comunque munito di CQC.

In tali casi, infatti, sostiene il predetto Dicastero, non vi è dubbio che la guida del veicolo viene effettuata a carattere professionale. Seconda la predetta nota del Ministero dei Trasporti, non sono esentati dall'obbligo del possesso della CQC i conducenti di scuolabus per i quali era richiesto il CAP KD, a prescindere dal fatto che l'attività sia esercitata in conto proprio o per conto di terzi.